Hai un patrimonio da gestire? La tua banca non è più solida come un tempo?

A gennaio 2016 è entrato in vigore il Bail-in: quali rischi corri? Scopri ora come tutelare i tuoi risparmi, non rischiare di farti trovare impreparato.

Offerta valida fino al 30 Giugno 2017: analisi del tuo portafoglio (per importi superiori a 100.000 euro) a soli 100 euro. Un piccolo “investimento” per dormire sonni tranquilli.

Perché non hai ancora Fatto verificare i Tuoi Investimenti?

Il 90% delle persone che possiede patrimoni cospicui non è a conoscenza del Bail-in.  Rimandare in avanti la decisione di farsi fare un’analisi da un Consulente per verificare le criticità degli investimenti, può far rischiare…l’irreparabile!

Un po’ come è successo ad Arianna.

Arianna, pensionata, con i sacrifici di una vita ha accumulato un discreto patrimonio. La sua banca le ha proposto di investire i suoi risparmi in obbligazioni subordinate. È nel febbraio del 2014 che la figlia, sfogliando il Sole 24Ore, legge: “Bankitalia commissaria Banca Popolare dell’Etruria. «Emerse gravi perdite»”.  Proseguendo nella lettura, ecco la notizia choc: “La situazione finanziaria della banca è andata peggiorando di mese in mese. I crediti dubbi o deteriorati netti rispetto al totale dei crediti verso la clientela sono saliti dal 22,9% al 26,8% (per oltre un credito su quattro non ci sono certezze sul rientro). Crediti dubbi che sono arrivati a oltre il triplo del patrimonio netto”.

Qualche giorno più tardi, Arianna si reca in banca con sua figlia per capire cosa ne sarà delle obbligazioni subordinate che ha sottoscritto e apprende con disappunto che le sue obbligazioni quotano il 30% in meno rispetto all’investimento iniziale.

Si sente crollare il mondo addosso: davvero in un attimo si possono veder sfumare i risparmi di una vita?

Arianna non sa cosa fare: disinvestire perdendo il 30% del suo capitale o mantenere le obbligazioni rischiando che, con l’entrata in vigore del Bail-in, verranno trasformate in azioni?

Il pensiero di Perdere i tuoi Risparmi ti assilla?

Cosa farebbe la maggior parte delle persone al suo posto?

L’idea di veder dilapidato il patrimonio dei suoi genitori assilla sempre di più la figlia di Arianna, che decide di parlarne con qualche amico. Le viene consigliato di rivolgersi ad un’altra banca: è pur sempre una banca, ma di dimensioni molto più grandi.

Pessimo consiglio!

La figlia di Arianna si rende subito conto che non è stata una buona idea: in banca la priorità è vendere, non fare consulenza. Inoltre, quando ti devi occupare di gestire un numero molto elevato di clienti, difficilmente sarai in grado di portare avanti un lavoro scrupoloso e di qualità.

La figlia di Arianna lo prova sulla propria pelle per le tante volte in cui ha tentato di contattare il sedicente consulente che di fiducia non si è rivelato, dal momento che è stato poco disponibile negandosi continuamente.

Risultato?

Arianna e sua figlia non hanno fatto altro che perdere tempo e accumulare ansia!

Alla ricerca della soluzione

La figlia di Arianna non si dà per vinta, abbattersi sarebbe la strategia peggiore.

Navigando su Internet si imbatte in un annuncio molto interessante: pare che ci sia qualcuno che ha centrato in pieno il suo problema. Viene proposta una consulenza specializzata che offre un supporto mirato ed efficace su come muoversi per salvaguardare il proprio patrimonio in queste circostanze non proprio facili. Proprio quello che fa per loro!

La figlia di Arianna decide di compilare un form per prenotare un appuntamento per una prima consulenza gratuita.

La prima impressione è altamente positiva: hanno davanti a loro una professionista seria, con esperienza, che ha davvero a cuore la tutela del cliente. È l’ideale per chi, come loro, ha un urgente bisogno di affidarsi ad una persona di fiducia che sappia indicargli come orientarsi, tenendo conto della loro specifica situazione e delle loro particolari esigenze.

Cosa viene loro consigliato? Ovviamente di disinvestire riposizionandosi su titoli più solidi, con particolare attenzione anche alla solidità della banca depositaria. Ma, si sa, l’ansia gioca brutti scherzi: Arianna e la figlia, pur apprezzando i preziosi consigli, decidono di attendere, fiduciose che la quotazione possa risalire….

La fine di tutta questa vicenda non è certo lieta: il 22 novembre 2015 la Banca Popolare dell’Etruria viene posta in liquidazione coatta amministrativa, con conseguenze disastrose per i 1550 azionisti e obbligazionisti che hanno visto i loro risparmi letteralmente andare in fumo!

CDE Consulting: il Tuo Specialista di Fiducia

La storia di Arianna è quella di molti altri risparmiatori che, di fronte alla crisi, non sanno come salvaguardare il loro patrimonio.

Il mio Studio di Consulenza Indipendente in Pianificazione Finanziaria si rivolge a chi come te è alla ricerca di qualcuno che lo aiuti a tutelare i risparmi di una vita.

Affidandoti al mio Studio di Consulenza, potrai contare su un professionista in grado di scegliere soluzioni adeguate al tuo profilo finanziario, capace di cogliere le opportunità presenti sul mercato e di renderti comprensibili pregi e difetti dei prodotti finanziari.

Le soluzioni vengono proposte nel solo ed esclusivo interesse del cliente, in modo autonomo ed in totale assenza di conflitto di interesse.

Compila il modulo on-line e inserisci i tuoi dati. Sarai ricontattato al più presto per fissare un primo appuntamento per un’analisi preliminare del tuo portafoglio titoli: potrò verificare qual’è il grado di rischio dei tuoi investimenti e segnalarti eventuali criticità.

Affrettati, l’offerta è limitata!

Contattaci per un’analisi preliminare

Ricevi GRATIS le nostre guide
Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere news, sconti, promozioni e servizi gratuiti.
Riceverai inoltre in regalo le nostre guide Gratuite che potrai leggere da qualsiasi dispositivo.